Dedicata a mia madre.. (Bellissima)

zzzzzzzzz250 (1)A TE, CHE SAI AFFRONTARE LA VITA CON LA FORZA CHE SPESSO MANCA A ME, A TE CHE CI SEI SEMPRE, NONOSTANTE I MIEI DIFETTI E LA MIA TESTA CHE SPESSO NON ASCOLTA, A TE..CHE RITROVO DOPO OGNI SCONFITTA PRONTA A SORREGGERMI E A DARMI LA FORZA DI RISALIRE, A TE..CHE SEI IL MIO SOLE QUANDO TUTTO IL RESTO SEMBRA RABBUIARE, A TE MAMMA CHE DI QUESTA VITA HAI CONOSCIUTO LA SOFFERENZA E DELLA SOFFERENZA NE HAI SAPUTO FARE FORZA, A TE CHE SPESSO MI VEDI ALLONTANARE PERCHE’ LA VITA, QUESTA VITA A VOLTE METTE A DURA PROVA E L’UNICA SOLUZIONE PER USCIRNE A VOLTE PER ME E’ LA SOLITUDINE, A TE CHE COMUNQUE SIA SIAMO STATE SEMPRE “IO E TE”, A TE DICO GRAZIE, PER I RIMPROVERI CHE MAI HO SAPUTO ACCETTARE, PER LE LACRIME CHE MAI HAI POTUTO VERSARE, PER I SORRISI CHE IL BUIO DELL’ANIMA SPESSO SOFFOCAVA, A TE CHE ERI SOLO UNA BAMBINA E CHE PER ME SEI DOVUTA DIVENTARE DONNA TROPPO PRESTO, A TE CHE SPESSO NON HO SAPUTO CAPIRE O NON HO VOLUTO.. PERCHE’ UN FIGLIO E’ EGOISTA, PRETENDE SEMPRE TUTTO SENZA DARE, A TE CHE DA DONNA ADESSO GUARDO CON ALTRI OCCHI ED ANCHE SE SPESSO NON E’ STATO FACILE..TI GIURO MAMMA CHE SE DOVESSI RINASCERE ALTRE MILLE VOLTE..PER ALTRE MILLE VOLTE RISCEGLIEREI TE PER GUIDARMI IN QUESTO CAMMINO!! TI AMO, TUA FIGLIA!

(di: Serena Takdeer)

Preghiera a me stessa.. (Bellissima da leggere)

ZZZZZZIntercertt375In un barattolo di vetro, ho rinchiuso i giorni da ricordare, In una bottiglia scura, le ore d’ansia e le sere di lacrime. In una valigia, i rancori, i conti in sospeso, le paure e le vigliaccherie. Per i miei capricci, gli errori e le cattiverie, ho dovuto cercare un baule, di quelli grandi, per le coperte e i vestiti pesanti. Voglio fare il cambio di stagione. Voglio mettere ordine, Signore. Ma il vetro si incrina, la tela si strappa, il legno si screpola. Non c’è chiusura ermetica, serratura o chiavistello che possano reggere alla realtà. Tutto, di nuovo, si confonde: i dubbi macchiano la fede, la malinconia scolora la speranza, i peccati corrodono la carità. Da sola non ci riesco, Signore. Aiutami tu, che mi conosci come nessun altro, che sei l’autore della mia biografia, che mi hai voluta fin dall’eternità.

(Emily Schenker)

FA RIFLETTERE….LEGGETE….

11754868_10206089733755089_3672772266258286_oDopo un lungo e duro giorno di lavoro, mia mamma mise un piatto con salsicce e pane tostato, molto bruciato, davanti al mio papà.
– Ricordo che stavo aspettando che lo notasse… Nonostante mio padre lo avesse notato, prese un pane tostato, sorrise a mia madre e mi chiese come era andata a scuola. -Non ricordo cosa gli risposi, però mi ricordo il vederlo spalmare burro e marmellata sul pane tostato e mangiarlo tutto. -Quando mi alzai da tavola, quella sera, ricordo aver sentito mia madre chiedere scusa a mio padre per il pane tostato molto bruciato. Mai dimenticherò quello che gli disse:

“Cara non preoccuparti, a volte mi piace il pane tostato un po’ bruciato.” – Più tardi, quella sera, andai a dare il bacio della buona notte a mio padre e gli chiesi se veramente gli piaceva il pane tostato bruciato. – Egli mi abbracciò e mi fece questa riflessione:

“la tua mamma ha avuto un giorno molto duro nel lavoro, è molto stanca, ed inoltre un pane tostato un po’ bruciato non fa male a nessuno”. – La vita è piena di cose imperfette. Imparare ad accettare i difetti e decidere di apprezzare ognuna delle differenze degli altri, è una delle cose più importanti per creare una relazione sana e duratura. – La comprensione e la tolleranza sono la base di ogni buona relazione. -Sii più gentile di quanto ritieni necessario esserlo perchè tutte le persone, in questo momento, stanno lottando a qualche tipo di battaglia. -Tutti abbiamo problemi e tutti stiamo imparando a vivere, ed è molto probabile che non ci basti una vita per imparare il necessario.

“Il viaggio verso la felicità non è diritto. Esistono curve chiamate EQUIVOCI, esistono semafori chiamati AMICI, luci di posizione chiamate FAMIGLIA, e tutto si raggiunge se hai: Una ruota di scorta chiamata DECISIONE, un potente motore chiamato COMPRENSIONE una buona assicurazione chiamata FEDE, abbondante combustible chiamato PAZIENZA, e soprattutto un autista esperto chiamato AMORE!!!. »

(Lin Yu Tang)

Ecco i 10 cibi naturali che possono essere usati in sostituzioni alle medicine e alle pillole.

79672Avete mai pensato di sostituire pillole, farmaci e sciroppi con degli alimenti naturali capaci di curare e prevenire le malattie? L’alimentazione è fondamentale non solo per tenersi in forma, ma anche per rimanere perfettamente in salute, migliorando il proprio sistema immunitario. I risultati si ottengono però solo combinando i cibi giusti con una corretta dieta quotidiana. Scopriamo quali sono gli alimenti che possono essere acquistati al supermercato e che hanno la capacità di prevenire e trattare le malattie.

1. Zenzero – Lo zenzero è l’ideale per il trattamento dei dolori mestruali, ha infatti un naturale potere anti-infiammatorio e anti-dolorifico e pertanto può essere tranquillamente usato in sostituzione ai farmaci usati per combattere i dolori addominali durante il ciclo mestruale.

2. Semi di Chia – I semi di Chia contengono elevate quantità di carboidrati, proteine e lipidi, oltre che di fibre solubili e insolubili. Hanno innumerevoli proprietà benefiche, in particolare abbassano il colesterolo cattivo e i trigliceridi del sangue.

3. Curcuma –  La curcuma non è una spezia come tutte le altre, ma ha moltissimi benefici sulla salute. E’ infatti un potente anti-infiammatorio, tanto che può tranquillamente sostituire le medicine specifiche.

4. Salmone – Il salmone è uno degli alimenti più benefici al mondo. Contribuisce infatti al trattamento di condizioni infiammatorie e malattie autoimmuni. Assunto regolarmente, previene innumerevoli fastidi.

5. Menta piperita – In caso di pancia gonfia, dolori addominali e colon irritabile, al posto delle medicine può essere utilizzata la menta piperita. E’ ricca di fibre e riesce a far passare subito il dolore.

6. Tè di Ibisco – Il karkadè, noto anche come tè di ibisco o tè dell’Abissinia, è una bevanda che deriva dai petali essiccati dei fiori scarlatti. Stimola l’attività renale, facilita la digestione e riduce la pressione sanguigna.

7. Avena – L’avena e l’orzo, cereali quasi dimenticati, sono stati rivalutati da recenti poiché contribuiscono a mantenere il giusto livello di colesterolo. In particolare, la crusca di avena se consumata tutti i giorni ha innumerevoli effetti positivi sul corpo.

8. Fagioli – I fagioli sono i legumi più benefici al mondo. Non solo aiutano la digestione, ma tengono sotto controllo anche il colesterolo alto.

9. Sottaceti – In caso di dolori intestinali, i sottaceti sono l’alimento migliore da mangiare. Possono tranquillamente sostituire i farmaci e allevieranno in pochissimo ogni tipo di fastidio.

10. Miele di grano saraceno – Quando si viene colpiti da forti tossi e non si vogliono assumere gli sciroppi in commercio, l’ideale è mangiare del miele di grano saraceno, magari sciolto nel latte. Ha infatti notevoli proprietà espettoranti e battericide.

I cibi possono sostituire sempre i farmaci?
Una alimentazione sana costituisce sicuramente il primo passo da compiere per prevenire una serie di disturbi e di patologie, ma in caso di malattie gravi, naturalmente, bisogna rivolgersi ad un esperto per curarsi nel modo giusto. La natura ci offre un’infinità di rimedi per la salute che possono aiutarci a star meglio e ad alleviare alcuni dolori. Non sempre però riescono a curare determinate patologie che hanno bisogno necessariamente di alcuni trattamenti medici per essere combattute. Prima di affidarsi alla dieta fai da te, è bene dunque chiedere consiglio ad un nutrizionista e, in casi più gravi, ad un medico specialista.
GettyImages-4595590141-638x425

Venti cose che solo chi è cresciuto in una famiglia del sud può capire… (leggetela tutta)

una-volta-nonni-madia#1. Quando inizi una nuova relazione sentimentale tuo zio viene a saperlo prima di te.

#2. Ci sono sempre dei parenti dall’America da salutare al telefono.

#3. A Pasqua ti siedi a tavola alle 11 e ti alzi alle 23, sempre se il tuo fisico regge.

#4. Non esistono segreti.

#5. Un pranzo in famiglia è più rumoroso del carnevale di Rio.

#6.Quando fai un viaggio in treno di più di cento chilometri ti preparano un fagotto con due parmigiane, sedici arancini e quattro panini.

#7. Ogni anno tra il 24 dicembre e il 7 gennaio ingrassi giusto di quei quindici chili.

#8. Raramente ti è capitato di sentire pronunciare il tuo nome da tua mamma a una potenza inferiore ai 280 decibel.

#9. Se fai un viaggio a Torino tua nonna ti chiede di salutargli il nipote della vicina che vive a Mestre.

#10. Quando c’è un battesimo o una cresima in vista, i due mesi precedenti devi prepararti atleticamente e psicologicamente se vuoi sopravvivere.

#11. I tuoi parenti sono così numerosi che, a volte, sospetti si riproducano per mitosi.

#12. Un matrimonio tra pochi intimi significa un minimo di 170 invitati.

#13. C’è sempre un cane da scendere o una spesa da salire.

#14. Il rito della partita a tressette è più solenne dell’incoronazione di Carlo Magno.

#15. Anche se pesi 120 Kg per i nonni sei sempre sciupato.

#16. Non esistono cugini ma solo altri fratelli.

#17. Ogni membro della tua famiglia ti chiede quando ti sposerai almeno sei volte al giorno.

#18. A capodanno tuo zio ha più fuochi d’artificio in macchina che la Casa Bianca il 4 luglio.

#19. Può esserci anche la crisi del’29 ma durante le festività c’è sempre abbastanza cibo per un paio di reggimenti.

#20. A volte vorresti scappare via da tutto il caos casalingo per poi renderti conto che non potresti fare a meno di quel calore per neanche dieci minuti.
(web)

SORELLE… (bellissima, leggetela)

donna-nonna-1932296_1055564934460657_5651660133217655130_nIn un giorno molto caldo una giovane donna sposata andò in visita a casa di sua madre e, insieme, si sedettero su un sofà a bere the ghiacciato.

Mentre parlavano della vita, del matrimonio, delle RESPONSABILITÀ e degli obblighi dell’età adulta la madre pensosa fece tintinnare i suoi cubetti di ghiaccio nel bicchiere e lanciò un’occhiata serena e intensa alla figlia:
“Non dimenticare le tue Sorelle!” raccomandò, facendo turbinare le sue foglie di the sul fondo di vetro “Esse saranno sempre più importanti man mano che invecchierai. Non importa quanto amerai tuo marito, né quanto amerai i bambini che potrai avere: avrai sempre bisogno di Sorelle. Ricordati di VIAGGIARE con loro ogni tanto: ricordati di fare delle cose con loro… ricordati che ‘Sorelle’ significa TUTTE le donne… le tue amiche, le tue figlie, e tutte le altre donne che ti saranno vicine. Tu avrai bisogno di altre donne, le donne ne hanno sempre bisogno.”
“Ma che strano consiglio!” pensò la giovane donna “Non mi sono appena sposata? Non sono appena entrata nel mondo del matrimonio? Adesso sono una donna sposata, per fortuna! Sono adulta! Sicuramente mio marito e la famiglia cui stiamo dando inizio saranno tutto ciò di cui ho bisogno per realizzarmi!”.
Ma la giovane donna ascoltò sua madre e mantenne contatti con altre donne ed ebbe sempre più ‘sorelle’ ogni anno che passava.

Un anno dopo l’altro venne gradualmente a capire che sua madre sapeva molto bene di cosa stava parlando: stava parlando di come, mentre il tempo e la natura operano i loro cambiamenti e i loro misteri sulla vita di una donna, le sorelle sono il suo sostegno.
Dopo più di cinquanta anni vissuti in questo mondo, questo è tutto ciò che ha imparato, È TUTTO QUI:
Il tempo passa.
La vita avviene.
Le distanze separano.
I bambini crescono.
I lavori vanno e vengono.
L’amore scolorisce o svanisce.
Gli uomini non fanno ciò che speriamo.
I cuori si spezzano.
I genitori muoiono.
I colleghi dimenticano i favori.
Le carriere finiscono.
MA… le Sorelle sono là!

Non importa quanto tempo e quante miglia ci siano fra voi.
Un’amica non è mai così lontana da non poter essere raggiunta
Quando dovrai camminare per quella valle solitaria – e dovrai camminare da sola – le donne della tua vita saranno sull’orlo della valle, incoraggiandoti, pregando per te, tenendo per te, intervenendo a tuo favore ed attendendoti con le braccia aperte all’estremità della valle.
A volte, infrangeranno persino le regole e cammineranno al tuo fianco.
O entreranno e ti strapperanno da lì.

Amiche, figlie, nuore, sorelle, cognate, madri, nonne, zie, nipoti, cugine e famiglia estesa, tutte benedicono la tua vita!
Il mondo non sarebbe lo stesso senza donne.

Quando abbiamo cominciato questa avventura denominata femminilità non avevamo idea delle gioie o dei dispiaceri incredibili che avremmo avuto davanti.
Né sapevamo quanto avremmo avuto bisogno le une delle altre.
Ogni giorno, ne abbiamo ancora bisogno.
(web)

Tumori, appena scoperto il cibo che li provoca. Lo mangiamo tutti, specialmente I bambini. Fate girare!!!

Cattura2L’eccessivo consumo di patatine e cibi fritti in generale aumenta il rischio di contrarre il tumore. La conferma dell’autorità europea per la sicurezza alimentare

Mangiare troppe patatine aumenta il rischio di tumore – e’ allarme per I consumatori di patatine. Secondo quanto riportato nell’avviso diffuso dall’autorità europea per la sicurezza alimentare, mangiare quantità eccessive di patatine fritte o in generale di altri cibi fritti, aumenta le probabilità di ammalarsi di cancro. Tutto a causa di una sostanza cancerogena, presente anche nella combustione del tabacco ed inalata attraverso il fumo delle sigarette, che sarebbe prodotta anche durante la frittura dei cibi ed in particolare delle patatine. Secondo gli esperti molti prodotti da forno e fritti, patatine fritte in primis ma anche pane e biscotto, patate arrosto e molti altri, contengono acrilammide, sostanza potenzialmente pericolosa che potrebbe contribuire all’insorgenza del cancro.1Per questo l’ente europeo per la sicurezza alimentare ha segnalato il potenziale pericolo in particolare per I minori che mangiano spesso patatine fritte. Un rischio peraltro confermato dalla food standards agency che ha condotto una serie di esami su diversi prodotti di largo consumo soprattutto nel regno unito. E’ emerso che le percentuali di acrilammide sono, in alcuni casi, molto elevate. “esami di laboratorio – hanno dichiarato – hanno dimostrato che l’acrilammide e il suo metabolita glycidamide sono cancerogeni. Dal momento che si tratta di sostanze contenute in molti alimenti è assolutamente necessario limitarne il consumo. I bambini sono la fascia di utenti più esposta ai rischi”. Per questo il consiglio è quello di limitare l’assunzione di questi alimenti
fonte http://www.noncicredo.co.uk

Preghiera a Sant’Anna per la protezione dei figli…

santanna-4Gloriosa Sant’Anna, protettrice delle famiglie cristiane, a te a do i miei figli. So che li ho ricevuti da Dio e che a Dio appartengono. Pertanto ti prego di concedermi la grazia di accettare ciò che la Divina Provvidenza ha disposto per loro. Benedicili, o misericordiosa Sant’Anna e mettili sotto la tua protezione. Non ti chiedo per loro privilegi eccezionali. Solamente desidero consacrarti le loro anime e i loro corpi, affinché tu ci possa preservare da ogni male. A te affido le loro necessità temporali e la loro salvezza eterna. Imprimi nei loro cuori, o mia buona Sant’Anna, l’orrore del peccato, allontanali dal vizio, preservali dalla corruzione, conserva nelle loro anime la Fede, la rettitudine e i sentimenti cristiani ed insegna loro ad amare Dio sopra ogni cosa, come lo hai insegnato alla tua purissima Figlia, l’immacolata Vergine Maria. Sant’Anna, tu che sei stata specchio di pazienza, concedimi la virtù di affrontare con pazienza e amore le difficoltà che si presentano nell’educazione dei miei figli. Per loro e per me, chiedo la tua benedizione, o madre celeste piena di bontà. Che ti onoriamo sempre, come Gesù e Maria, che viviamo conformemente alla volontà di Dio e che dopo questa vita incontriamo la beatitudine nell’altra, riunendoci a te nella gloria per tutta l’eternità Così sia. <3